Abbastanza fast food

24 Feb

Questa sera mc donald’s fatto in casa e senza carne!

Hamburger di lenticchie

200 g di lenticchie (io ho usato quelle in scatola, più “fast”)
1 patata media
1 uovo
¼ di cipolla
a scelta: qualche oliva oppure capperi…
io ho usato dei pomodorini secchi sottolio
pane grattato
un poco di olio extra vergine di oliva
sale e pepe

Fate bollire la patata, schiacciatela con lo schiacciapatate e mettetela in una ciotola.
Frullate nel mixer le lenticchie scolate, la cipolla, i pomodorini secchi ben tamponati dall’olio di conservazione (o quel che avete deciso di mettere), l’uovo, sale e pepe.
Unite il “frullato” alle patate e unità il pan grattato necessario a rendere il composto abbastanza compatto da poterlo prendere con le mani per confezionare gli hamburger.
Ungete una teglia da forno con l’olio extra vergine di oliva, formate delle palline di circa 5-6 cm di diametro (diciamo, poco meno di un pugno),  posatele sulla teglia e schiacciatele con il palmo della mano per ottenere degli hamburger (ne vengono 5). Ungete pooooooochissimo la superficie (io ho usato quel che è rimasto sul pennello dopo aver unto la teglia).
Mettete in forno a 180°C per circa 25 minuti (quando li vedete compatti e dorati sono pronti, al massimo girateli una volta).

Poi “componete” il panino:

panini morbidi con i semi di sesamo
sottilette o altro formaggio
qualche foglia di lattuga (io ho usato la iceberg che è più croccante)
un pomodoro
una zucchina rotonda
maionese e senape

Per ogni panino, tagliate una fetta di zucchina e fatela grigliare. Conditela con pochissimo olio evo e sale. Aprite un panino e fate grigliare le due parti interne. Mettete l’hamburger sulla griglia, aggiungete sopra una sottiletta e poi coprite con un grosso coperchio per trattenere il calore e far fondere rapidamente il formaggio.
A questo punto spalmate senape e maionese sulla parte superiore del panino, posate sulla parte inferiore l’hamburger “formaggiato” e a seguire la zucchina, duefette di pomodoro e l’insalata. Potete anche aggiungere degli anelli di cipolla cruda, valutate voi in base a quanta cipolla avete già messo nell’impasto.
Chiudete e… mangiate!

Come abbiamo fatto noi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: