Archivio | Fast food RSS feed for this section

Secondo fresco e veloce

25 Lug

Se online il Cavoletto rimane per me un riferimento imprescindibile, quando parliamo di carta non ho dubbi: Cucina moderna.
È il giornale da cui traggo più ricette, le cui indicazioni non mi tradiscono mai, la cui semplicità (intesa come mancanza di quelle astrusità e ricercatezza che spesso nascondono ricette mai provate da nessuno e irripetibili) fa sì che molto spesso nuovi piatti diventino parte integrate del mio repertorio consueto.

Questa non è una ricetta emblematica, è solo la soluzione fresca e veloce di una cena con poca voglia di cucinare ma molta voglia di sfiziosità!

ingredienti per due persone

peperone rosso 1
mozzarelle 2 (a scelta se di latte vaccino o di bufala)
olio extra vergine di oliva
basilico, rosmarino
aglio 1 spicchio
acciughe a piacere
pepe
sale

Prendete una teglia, ricopritela di carta di alluminio, posizionate al centro il peperone e mettete nel forno preriscaldato a 2000°C per circa 20 minuti.
Nel frattempo prendete mezzo bicchiere di olio di oliva, metteteci dentro uno spicchio di aglio sbucciato, un po’ di basilico e un po’ di rosmarino, salate e pepate.
Quando l peperone è pronto, toglietelo dal forno, mettetelo in una ciotola e coprite bene con la pellicola trasparente.
Dopo qualche minuto aprite e, senza ustionarvi, togliete la pelle del peperone e pulitelo da picciolo e semi.
Mettete il peperone in un frullatore con le acciughe e ricavatene una crema.
Prendete le mozzarelle, fate un taglio sulla parte superiore senza dividerle completamente in due e riempite con la crema di peperone.
Condite con l’olio che avete preparato prima.

p.s. se l’olio avanza, il giorno dopo è ancora più buono e potete usarlo sulla carne, nell’insalata…

Annunci

Abbastanza fast food

24 Feb

Questa sera mc donald’s fatto in casa e senza carne!

Hamburger di lenticchie

200 g di lenticchie (io ho usato quelle in scatola, più “fast”)
1 patata media
1 uovo
¼ di cipolla
a scelta: qualche oliva oppure capperi…
io ho usato dei pomodorini secchi sottolio
pane grattato
un poco di olio extra vergine di oliva
sale e pepe

Fate bollire la patata, schiacciatela con lo schiacciapatate e mettetela in una ciotola.
Frullate nel mixer le lenticchie scolate, la cipolla, i pomodorini secchi ben tamponati dall’olio di conservazione (o quel che avete deciso di mettere), l’uovo, sale e pepe.
Unite il “frullato” alle patate e unità il pan grattato necessario a rendere il composto abbastanza compatto da poterlo prendere con le mani per confezionare gli hamburger.
Ungete una teglia da forno con l’olio extra vergine di oliva, formate delle palline di circa 5-6 cm di diametro (diciamo, poco meno di un pugno),  posatele sulla teglia e schiacciatele con il palmo della mano per ottenere degli hamburger (ne vengono 5). Ungete pooooooochissimo la superficie (io ho usato quel che è rimasto sul pennello dopo aver unto la teglia).
Mettete in forno a 180°C per circa 25 minuti (quando li vedete compatti e dorati sono pronti, al massimo girateli una volta).

Poi “componete” il panino:

panini morbidi con i semi di sesamo
sottilette o altro formaggio
qualche foglia di lattuga (io ho usato la iceberg che è più croccante)
un pomodoro
una zucchina rotonda
maionese e senape

Per ogni panino, tagliate una fetta di zucchina e fatela grigliare. Conditela con pochissimo olio evo e sale. Aprite un panino e fate grigliare le due parti interne. Mettete l’hamburger sulla griglia, aggiungete sopra una sottiletta e poi coprite con un grosso coperchio per trattenere il calore e far fondere rapidamente il formaggio.
A questo punto spalmate senape e maionese sulla parte superiore del panino, posate sulla parte inferiore l’hamburger “formaggiato” e a seguire la zucchina, duefette di pomodoro e l’insalata. Potete anche aggiungere degli anelli di cipolla cruda, valutate voi in base a quanta cipolla avete già messo nell’impasto.
Chiudete e… mangiate!

Come abbiamo fatto noi!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: