Cena per topino

3 mar

Qualche sera fa cercavo qualcosa di appetitoso e verduroso da cucinare per cena che anche mia figlia potesse e volesse mangiare… abbiamo qualche problemino… è molto diffidente e mangia solo cibi con certe consistenze e di preferenza con formaggio.
Dunque, gira e rigira, pensa e ripensa a cosa avevo già in casa, ecco due ricettine che hanno ottenuto lo scopo: polpette di melanzane e biscottini al parmigiano.

Polpette di melanzane

melanzane 400 g
parmigiano grattuggiato 75 g
mollica di pane raffermo 50 g
uova 2
prezzemolo fresco qualche rametto
formaggio a piacere che si fonda (provola, scamorza, brie, mozzarella…) un pezzetto
pangrattato
sale e pepe

(a piacere si possono aggiungere: acciughe, aglio, pomodorini secchi sottolio, olive…)

Mettete a bollire dell’acqua salata. Pulite e sbucciate le melanzate, tagliatele a cubetti e immergeteli nell’acqua quando bolle. Lasciatele bollire per 5/6 minuti.
Scolate le melanzane e schiacciatele bene con una forchetta o con una schiumarola per strizzarle meglio possibile.
Mettete le melanzane nel mixer e aggiungete il prezzemolo, la mollica di pane e gli eventuali altri ingredienti per insaporire. Trasferite la crema in una ciotola e aggiungete il parmigiano, le uova, sale e pepe e pangrattato quanto basta per rendere il composto lavorabile con le mani.
Tagliate il formaggio a cubetti, modellate delle palline con l’impasto e mettete un cubetto in ciascuna di esse.
A questo punto impanate le polpette nel pangrattato e quindi cuocete: potete friggerle in padella girandole in modo che si colorino uniformemente (o più uniformemente possibile…) oppure mettere in una teglia unta d’olio e infilarle nel forno preriscaldato a circa 180°C per circa 20 minuti.
Io, questa volta, le ho fritte… non avevo tempo…

Come spesso accade, per i biscottini al parmigiano è stato imprescindibile il Cavoletto
Ho eliminato i semi di papavero che secondo me il topino avrebbe guardato con sospetto sostituendoli con un trito di erbe provenzali e ho usato la margarina al posto del burro (in memoria del mitico buffet…).

Biscottini al parmigiano



farina 0 200 g
margarina 100 g (ci sono due tipi di margarina: una solida come burro, un’altra più cremosa, spalmabile, diciamo; per questi tipi di impasti è più indicata quella solida)
tuorlo 1
parmigiano grattugiato 75 g
erbe provenzali tritate 2 cucchiai
sale 1 pizzico

Versare la farina sulla spianatoia, aggiungere il parmigiano (tenetene da parte un paio di cucchiai per spolverare i biscotti prima di metterli in frigorifero) e, al centro, il tuorlo e la margarina a pezzetti.
Spolverare con le erbe provenzali e aggiungere il sale.
A questo punto impastate bene aggiungendo dell’acqua fredda solo se serve.
Formate una palla e mettete in frigo per una mezzora.
Infine stendete la pasta, tagliate i biscotti e metteteli su una teglia unta o foderata con carta da forno.
Spolverate i biscotti con il parmigiano tenuto da parte e infilate in forno preriscaldato a 180°C fino a quando si coloreranno in superficie.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: